21 Gennaio 2022
News
percorso: Home > News > Le nostre news

Consiglio di fine anno: scuola, infrastrutture, riqualificazione urbana e memoria. Il PD a sostegno dell'Amministrazione per l'attuazione del programma di mandato

30-12-2021 19:10 - Le nostre news
Nella giornata di ieri, il Consiglio Comunale di Pontedera ha approvato il bilancio di previsione 2022-2024, con l’adozione di importanti impegni volti al rilancio della programmazione e degli interventi da compiere nella nostra città.

Le note più salienti hanno riguardato anzitutto il tema della rigenerazione e riqualificazione urbana di due quartieri importanti della nostra città: il quartiere della Stazione, dove, come già fu annunciato all’inizio del mandato, verranno messe in atto azioni finalizzate allo spostamento del terminale dei Bus ed alla costruzione della nuova Caserma dei Carabinieri, ed il quartiere di Oltrera - Fuori del Ponte. Nello specifico, per questo quartiere, la Giunta ha presentato al Consiglio Comunale la volontà di partecipare ai numerosi bandi pubblici che il PNRR nei prossimi anni offrirà, proponendo progetti volti alla realizzazione di un nuovo Palazzetto dello Sport e allo spostamento della Piscina Comunale Coperta nell’area del vecchio mercato ortofrutticolo, nonché alla realizzazione di una nuova scuola per l’infanzia e di un nuovo asilo nido.

Da segnalare anche la previsione di interventi di miglioramento della sicurezza stradale, attraverso la realizzazione di 3 rotatorie in zona Viale America/Viale Africa e in località La Borra, da finanziarsi tramite bandi regionali o nazionali.
E’ stato poi affrontato il tema dell’edilizia scolastica, con la presentazione del progetto per il nuovo Polo Scolastico, che prenderà il nome dal nostro illustre concittadino Dino Carlesi e che sorgerà dalle ceneri dell’ex Palazzo Giusti, accogliendo in prima battuta le classi della Scuola Curtatone e della Scuola Saffi.

Sono state poi discusse ed approvate due importanti mozioni: la prima ha impegnato l’Amministrazione alla realizzazione di uno spazio dedicato al contrasto della violenza di genere, mentre la seconda, di portata storica, ha condotto alla revoca della cittadinanza onoraria a Benito Mussolini, che fu concessa dal Podestà nel 1924, con un atto illegittimo perpetrato all’indomani della destituzione del consiglio comunale eletto nel 1920, e del clima di terrore che portò in quegli anni alla tortura e all’uccisione di Alvaro Fantozzi, Galliano Bertelli, ed all’esilio forzato di molti oppositori del regime.
In particolare, questo atto, dal forte valore simbolico, si è reso necessario anche come segnale di condanna dei fatti di Roma, con l’assalto alla sede della CGIL e la conseguente manifestazione antifascista di Piazza San Giovanni, e testimonia ancora una volta la ferma condanna di ogni forma di regime da parte della nostra città.

Il Partito Democratico esprime piena soddisfazione per l’operato dei propri consiglieri e della maggioranza tutta, sottolineando in particolare la rilevanza di un tale programma di rilancio della città, all’indomani del difficile periodo pandemico dal quale purtroppo non siamo ancora usciti. A questo proposito, proprio per capire appieno tutte le potenzialità e le criticità di un programma di impegno finanziario e amministrativo come questo, il Partito Democratico pontederese intende promuovere, a partire da gennaio, incontri con tutti i membri della Giunta, da tenersi in presenza ma anche a distanza, nel pieno rispetto delle normative anti-Covid 19, che possano servire da confronto attivo per gli iscritti e per la cittadinanza tutta.


Atti costitutivi e regolamentari

Lo Statuto Nazionale
Lo Statuto Regionale del PD Toscano
La Carta di Cittadinanza dei GD
Codice Etico del Partito Democratico

Il Partito sul territorio


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia ad un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa Privacy
Testo dell´informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa Privacy  obbligatorio

cookie